Il modo migliore per proteggere la propria casa

sistemi-di-allarme

La crisi e la continua paura di avere ladri in casa ha fatto registrare un’impennata della richiesta di sistemi di allarme, ritenuti oramai la soluzione migliore per evitare spiacevoli sorprese soprattutto quando si è lontani da casa.

Partire per le vacanze o magari assentarsi per brevi periodi dalla propria abitazione per lavoro, rende necessaria l’installazione di un sistema allarme adeguato a proteggere dai malintenzionati.
In commercio esistono diverse tipologie di allarme studiate per tutte le esigenze, da scegliere in base a ciò che si vuole proteggere e al costo che si intende sostenere.
È chiaro che, più sofisticato è il sistema di allarme, maggiori saranno i costi, anche se oggi, rispetto al passato, sono notevolmente diminuiti.

Sul mercato esistono impianti d’allarme con fili, composti da una rete di cavi elettrici che collegano le varie componenti del sistema disposte nell’edificio e alimentati da un circuito elettrico a bassa tensione.

Questi allarmi possono essere considerati piuttosto sicuri per la casa poiché nel caso in cui qualcuno tentasse di tagliare i cavi, scatterebbe immediatamente il sistema di allarme che metterebbe in fuga i ladri.
Un altro moderno sistema di allarme è quello wireless, o senza fili, composto anch’esso dalla centrale di allarme che gestisce l’impianto antintrusione e da rivelatori installati nelle varie zone dell’edificio o combinatori telefonici che segnalano l’allarme alla polizia.

L’impianto senza fili, a differenza di quello con i fili, funziona anche in caso di blackout, o di guasti alla linea elettrica proteggendo ugualmente la casa.
Tra gli altri modelli vi sono anche i sistemi di allarme misti, detti così perché sono composti in parte con i fili per quanto riguarda l’installazione dei cavi, mentre i sensori trasmettono i segnali con le onde radio.

Piuttosto efficaci sono invece i sistemi di allarme integrati, progettati appositamente per proteggere le abitazioni e dotati di particolari misure di sicurezza attiva e passiva. Negli impianti integrati i sensori installati sono disposti in particolari punti, come ad esempio nella serratura della porta, e in altre zone della casa per aumentare la sicurezza.

È possibile trovare e acquistare ottimi impianti di allarme adatti a soddisfare qualsiasi tipo di esigenza il mercato di oggi offre infatti un’ampia scelta di modelli e non sarà difficile trovare quello giusto.