Acquisto o noleggio I veicoli commerciali diventano top di gamma

Proprio così, che tu decida di acquistare oppure ricorrere alla formula del noleggio, i veicoli commerciali oggi non hanno quasi nulla più da invidiare alle autovetture.

La tecnologia che rende le auto sempre più sicure e confortevoli si sta pian piano avvicinando al mondo dei veicoli cosiddetti commerciali, questo perché evidentemente l’utilizzo di questi ultimi sta prendendo fortemente piede nell’uso quotidiano da parte di chi li utilizza abitualmente per lavoro ma anche perché sono sempre maggiori le richieste di noleggio anche a breve termine per far fronte a delle situazioni di necessità momentanee.

Ford, ad esempio, ha appena annunciato di voler dotare i propri Transit del sistema di frenata automatica con assistenza pre-collisione e riconoscimento pedoni mentre la Continental ha presentato solo pochi giorni fa dei nuovi Head Up Display (il famoso sistema che proietta diverse informazioni sul parabrezza per eliminare le distrazioni) pensati appositamente per i veicoli commerciali.

Questo sviluppo tecnologico va oltre i sistemi di navigazione satellitare che hanno fatto il loro ingresso in questo specifico segmento soltanto pochi anni fa, è una tendenza che conferma quanto sia importante il mercato di riferimento e quanta sia alta l’attenzione dei produttori verso la sicurezza.

Lo stesso gruppo Volkswagen ha appena siglato un accordo che prevede una partnership a lungo termine con la cinese JAC per lo sviluppo di prodotti elettrici da produrre e proporre prima sul mercati cinese e poi sul mercato europeo.

La tendenza di tutti i gruppi automobilistici mondiali verso la proposta di veicoli commerciali è giustificata da un bacino di utenza in continuo aumento ed appositamente per quest’ultimo hanno studiato formule di acquisto e noleggio sempre più competitive, in modo da andare incontro a qualsiasi esigenza il mercato richieda.

Di questa costante corsa alla novità ne beneficiano anche le aziende che hanno fondato il proprio business sulla proposta specifica del servizio, le quali possono contare su un parco mezzi che nel breve/medio periodo tenderà a migliorare da un punto di vista qualitativo.

Imprese come la Giffi Noleggi infatti, che è da sempre operativa nel settore del noleggio veicoli commerciali, offre alla propria clientela una scelta completa di prodotti sempre nuovi ed aggiornati tra l’altro tutti guidabili con la sola patente di tipo B.

L’attenzione posta verso la qualità consente a queste aziende di mettere a disposizione dei propri clienti dei mezzi mai obsoleti beneficiando quindi di tutte le migliorie tecnologiche che le case mettono in campo in questo determinato settore.

Se a questo aggiungiamo una serie di servizi aggiuntivi quali la manutenzione programmata, le revisioni sempre in regola ed il controllo spasmodico che viene effettuato ad ogni rientro non possiamo che comprendere come gli investimenti effettuati su questi prodotti siano ampiamente giustificati.

E dove non arriva immediatamente la tecnologia possono arrivare gli enti locali, sembra strano ma è così, quando parliamo di grandi città abbiamo a che fare con realtà che blindano il centro al passaggio di mezzi non in regola e prive di dotazioni particolari come il FAP )Filtro antiparticolato).

Nell’ottica di un miglioramento generale, per esempio, il Comune di Milano permette ai proprietari ed alle aziende di noleggio veicoli commerciali la possibilità di accedere ai fondi comunali per installare sul proprio mezzo proprio il FAP, laddove questo ne fosse sprovvisto e pare che altre città vogliano proseguire su questo trend.

Una ulteriore attenzione ad un settore in continua crescita che premia l’operato di aziende virtuose e sempre attente al servizio offerto come, ad esempio, la Giffi Noleggi che di questa accortezza ne ha fatto una missione, commerciale si intende.